Prospettiva Danza Teatro 2017

Pdt2017

Giunge felicemente alla 19esima edizione il Festival Prospettiva Danza Teatro.

La costante volontà di mantenere e arricchire un progetto consolidato nel tempo ed in continua evoluzione ha reso possibile la realizzazione, anche quest’anno, di un programma artistico che dialoga con differenti linguaggi.

Il Teatro Comunale Giuseppe Verdi, la Sala del Ridotto del Teatro, il Centro Culturale San Gaetano, il Museo Diocesano, la Galleria Vecchiato Arte saranno i luoghi dove prenderanno vita spettacoli e performance.

La danza contemporanea, la musica dal vivo e di ricerca, il teatro d’Autore, il linguaggio poetico, le arti visive e la fotografia creeranno suggestioni e visioni in occasione di ogni appuntamento del Festival.

Due prime regionali al Teatro Comunale G.Verdi: lo Spellbound Ballet con un inedito e intrigante lavoro coreografico sulla vita del compositore Gioachino Rossini con la coreografia di Mauro Astolfi e la Compagnia Aterballetto con nuove creazioni di due coreografi di grande prestigio nella scena contemporanea europea, Philippe Kratz e Johan Inger che proporranno  un’intensa indagine sul movimento in continuo dialogo con la forza e l’energia interiore di ogni danzatore.

Dopo il successo riscosso nella scorsa edizione, ottenendo  il tutto esaurito, continua il percorso con il gruppo di Danza/Teatro Integrato Ottavo Giorno. Uno spettacolo che tocca le corde più profonde dell’anima : nuove visioni ed esperienze performative grazie a undici danzatori e performer abiliti e con disabilità.

Una giornata dedicata al giovane coreografo Daniele Ninarello , vincitore dell’edizione 2016 del Premio Prospettiva Danza Teatro con la sua nuova creazione dal titolo STILL nella sala del Ridotto del Teatro Comunale G.Verdi  e con l’assolo dal titolo KUDOKU alla Galleria Vecchiato Arte, accompagnato dalla musica dal vivo del musicista Dan Kinzelman dove l’improvvisazione musicale e coreografica saranno il filo conduttore della performance.

Due proposte di teatro , profondamente diverse ma entrambe di grande fascino e successo. Con lo spettacolo I PASTICCERI di Roberto Abbiati continua il percorso culinario iniziato nella scorsa edizione con il Teatro da Mangiare: una divertente e ‘dolce’ atmosfera pervaderà il Centro Culturale San Gaetano. Nella splendida cornice del Museo Diocesano invece,  prenderanno vita i testi poetici di Mariangela Gualtieri con il suo nuovo lavoro BELLO MONDO – rito sonoro con la guida attenta di Cesare Ronconi.

Il dialogo tra danza e fotografia sarà presente anche quest’anno al Festival : un WORKSHOP/SHOW di fotografia sotto l’obiettivo esperto  di Luciano Tomasin che prevede un primo momento di studio e formazione e successivamente la possibilità per i partecipanti di esporre le loro opere migliori in una vera e propria mostra fotografica.

Per concludere la XIX edizione di Prospettiva Danza Teatro domenica  21 Maggio si terrà un pomeriggio dal titolo DANCING ON THE STAGE  al Teatro Comunale G.Verdi  interamente dedicata alla musica ,alla danza, al teatro e al tango. Un evento che coinvolgerà bimbi, famiglie e tutti gli appassionati di danza e musica per concludersi con una speciale Milonga sul Palcoscenico del Teatro.

Anima e Corpo, il titolo di quest’anno, un percorso che continua dal Corpo a Corpo della scorsa edizione: un’indagine sull’origine del movimento, sulla correlazione dell’anima con il mondo del sensibile. La nostra parte più intima crea energia attraverso il corpo  e il movimento diventa gesto e parola.

Buon Festival!

Laura Pulin
Direttore artistico